51

"Era come se in ogni canzone volesse dimostrarti l’enorme amore che provava per quella canzone, per le belle canzoni, per le grandi voci, per il cantare." Un po' di mesi fa ho scritto questo pezzo su Jeff Buckley e lo sfruttamento della mitologia rock post-mortem, quindi anche sulla cosiddetta "morte" del rock (che per me, lo… Continue reading 51

Annunci

Il mondo senza musiche

"Il romanzo è fascinoso e ben costruito, e ovviamente crea particolari sensazioni (in me un certo panico) in chi molto banalmente della musica rock ha fatto la colonna sonora di tutto, semplicemente di tutto. L´inizio, diciamo la prima metà, crea pazientemente le premesse, ma è superato quel punto e verso il finale che tutto cambia… Continue reading Il mondo senza musiche

Steven Smith, oppure Elliott

Avevamo due cose in comune, io e Steven Smith: l'anno di nascita e la lettera iniziale di nome e cognome. Vabbè, nient'altro. Lui, chissà perché, odiava il fatto che nome e cognome iniziassero con la stessa lettera, la esse. Così decise di cancellare Steven e ribattezzarsi Elliott, come una via di Portland, sua città adottiva.… Continue reading Steven Smith, oppure Elliott