Terapia (o della mia ossessione per Polly Jean)

C’è molto di PJ Harvey in questo raccontino, o meglio c’è un bel po' della mia ossessione per lei. Lo scrissi nel 2005 per una webzine che non esiste più (si chiamava Writeup, forse nelle pagine di archeologia web ne è rimasta traccia, chissà).  *** Terapia   Uno. Ci siamo. Adesso lo dice. Non mollare,… Continue reading Terapia (o della mia ossessione per Polly Jean)

Annunci

Riflessi viola

Amo il calcio, ma non amo troppo parlarne, figuriamoci scriverne. Tuttavia, devo proprio a un volume di storie sul calcio - sulla Fiorentina in particolare - la mia prima pubblicazione. Il libro si trova ancora, si intitola Il colore viola (Limina) ed è stato assemblato nel 2002 da Giulio Giusti e Andrea Scanzi come una… Continue reading Riflessi viola

Sogno non erotico #1

Le premesse, come spesso capita, sono confuse. Per farla breve: sono a teatro. Sto leggendo in attesa che inizi lo spettacolo. Quale spettacolo? Boh. Quale libro? Boh. Sono a teatro, in platea, in una vaga penombra che non mi impedisce di leggere. Comodamente seduto. Non provo alcuna sensazione di fretta, noia o altro. Sono calmo.… Continue reading Sogno non erotico #1

Eternità

C’è la nausea, e c’è la suoneria del telefono. Si fanno largo, prendono posizione nel buio. La suoneria mi dà la nausea. La nausea è la suoneria del telefono. Apro gli occhi. La suoneria è reale. Respiro. Ingoio la nausea. Prendo il telefono e scopro che il rompicoglioni delle 8 e 10 è Paolo. “Cazzo… Continue reading Eternità

Clamori

Il Natale del 1982 è stato il primo in cui ho avvertito un senso di profonda estraneità: dal rito, dalle parole, da quell'atmosfera amniotica, dalle espressioni che accendevano i volti. Ricordo che mi isolai in camera, la sera della vigilia. Accesi la radio e sintonizzai una stazione locale che ascoltavo spesso. Trasmetteva un programma di… Continue reading Clamori

La sabbia, la spiaggia

Dopo dieci giorni di mare, torniamo a casa, dove troviamo ad attenderci, puntuale, settembre. Bisogna far ripartire le rotelle del marchingegno: gli avvolgibili, il router, l'addolcitore, il depuratore, la caldaia, le antenne delle tv, l'aria nelle stanze, le distanze da coprire tra una stanza e l'altra, il gas. Poi ci sono le valigie da svuotare,… Continue reading La sabbia, la spiaggia