Testimony: la Band secondo Robertson

Ancora un libro sul rock. Un memoir. Bellissimo. Lo ha scritto Robbie Robertson, grande chitarrista e autore, anche ottimo cantante, soprattutto in possesso di una memoria prodigiosa che gli ha consentito di scrivere le quasi seicento pagine di Testimony.

È la storia della Band attraverso i suoi occhi, la versione di Robertson di una vicenda tanto rutilante e stratificata quanto umana, come umana è la dimensione di un gruppo rock così grande eppure quasi fisiologicamente defilato, famoso ma non quanto la sua importanza meriterebbe.

La quantità di aneddoti, la parata di personaggi celebri (Dylan in primis, ma anche Beatles, Brian Jones, Jimi Hendrix, Martin Scorsese, Neil Young, Andy Warhol, addirittura Salvador Dalì…), il dettaglio calligrafico delle sessioni, i risvolti umani indagati con lucidità spietata, rendono la lettura esaltante e languida. Consigliabilissima.

Qui la mia recensione su Sentireascoltare


2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...