Le parti e la somma: EXIT | ENFER

Mi è capitato piu di una volta di rimanere deluso quando alcuni tra i musicisti che più amo hanno unito le forze per un disco o una band: aspettative alle stelle, risultati non all’altezza. Purtroppo non sempre l’insieme vale più della somma di singoli talenti, spesso anzi in musica accade il contrario. Per questo fa assai piacere imbattersi nelle eccezioni.

Massimiliano Larocca è un chitarrista e cantautore, abita a Firenze, è un dylaniano DOC, ha pubblicato un pugno di album interessanti, cura la programmazione musicale di un circolo Arci (dal nome impagabile: Il Progresso), collabora con molti musicisti che amo, soprattutto ha l’indubbio merito di averne coinvolti un bel po’ (Hugo Race, Howe Gelb, Don Antonio, Enrico Gabrielli…) nel suo nuovo album senza procurarmi alcuna delusione. Anzi.

EXIT | ENFER è un lavoro intenso, una parata di folk blues magmatici e mutanti come sostrato di un crooning ora romantico, ora cupo, ora febbrile, ora crepuscolare. La tracklist è una carrellata di ballate eleganti e insidiose, suggestive e sconcertanti. A sorprendermi è il senso di ricerca che le innerva, una tensione costante, uno spasmo verso la continua ridefinizione dei suoni. Suoni nei quali la tradizione somiglia a un vortice che genera visioni futuribili di sé, lasciandoti in bilico in un tempo slogato, in un adesso che non smette di spostarsi in avanti e precipitare all’indietro.

A parte questo, è anche un disco meravigliosamente autunnale. L’ho recensito per Sentireascoltare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...