Capolavoro mercuriale: Blonde On Blonde raccontato da Daryl Sanders

La Jimenez, giovane eppure già affidabilissima casa editrice, ha appena pubblicato il saggio Un sottile, selvaggio suono mercuriale del giornalista di Nashville Daryl Sanders. Si tratta di una vera e propria ricostruzione del prima che esistesse, del durante la lavorazione, del come, del dove, del quando e forse anche del perché esiste come esiste Blonde On Blonde, vale a dire uno dei capolavori assoluti di Bob Dylan e quindi – per estensione – della storia del rock.

sentireascoltare_daryl_sanders_un_sottile

Potete leggere la mia recensione su Sentireascoltare. Qui mi limito a consigliarlo di cuore a tutti, dylaniati o meno.

7 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...