Popolo

Alla fine, ci salveranno le storie.

O forse, no. Non ci salveranno. Non ne avranno la forza. Ma sapranno tenerci assieme, quando cadremo. Saranno il motivo per cui, forse, saremo in grado di rialzare la testa: prima la testa, poi tutto il resto. Il motivo per cui, forse, sapremo guardarci negli occhi, in mezzo alla polvere. Attraverso la polvere.

Forse non avranno la forza di salvarci, le storie. Forse non avranno neppure la sostanza, perché saremo così distratti da perderne il senso. Ma le storie saranno comunque molto, saranno qualcosa da raccontare. Saranno il filo che unisce persone. Perché in ogni racconto c’è un popolo in ascolto. Perché in ogni raccontare c’è un popolo (anche se non lo sa). Ogni raccontare è già un popolo.

Questo, proprio questo, Max Collini sembra inseguire col suo reading divertente, divertito, crudo, amaro. Col suo srotolare memoria viva.

Non perdetelo, se passa dalle vostre parti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...